com’è nato il nuovo Spinoff di Grey’s!

Mentre Scandal questo autunno andrà verso la sua settima e finale stagione, l’ABC guarda alla creatrice Shonda Rhimes per trovare un rimpiazzo per il cuore del suo calendario marchiato “Thank God It’s Thursday (Grazie a Dio è Giovedì)”.

Il canale di proprietà della Disney ha utilizzato la presentazione anticipata del 16 maggio ai responsabili dell’acquisto di spazi pubblicitari per annunciare che stava per mandare in produzione  uno spinoff della serie Grey’s anatomy della Rhimes. La serie drammatica incentrata sui pompieri ed ancora senza titolo, come Grey’s, avrà sede a Seattle e si concentrerà su un gruppo di eroici pompieri – dal capitano alla nuova recluta – a casa ed a lavoro. La sua messa in onda è prevista durante la stagione 2017 – 18.

 

Mentre è ancora nella fase iniziale del processo, nessuno del cast regolare di Grey’s è stato identificato come candidato per passare allo spinoff, che le fonti dicono si aspetta che includa per lo più nuovi personaggi. (Cosa che sembra eliminare la teoria che Jason George di Grey’s, il cui personaggio Ben si era trasformato in vigile del fuoco nell’episodio finale della tredicesima stagione andato in onda a maggio, fosse un primo candidato per passare allo spinoff.)

 

“Le discussioni sono andate avanti per un po’ – prima di questa stagione. È stata Shonda a dirci quando ha avuto l’ispirazione per qualcosa che avesse senso, cosa che è stata piuttosto recente,” ha detto a THR il presidente degli ABC Studios Patrick Moran su come è nato lo spinoff. “Abbiamo parlato degli elementi di Grey’s Anatomy che sembravano riscontrare il favore del pubblico – le trame emotive, la profonda connessione umana, un’alta partecipazione sulle condizioni dell’ambiente e donne forti e autoritarie – e questi elementi saranno proseguito nello spinoff.”

 

La Rhimes e la sua partner di Shondaland Betsy Beers saranno produttrici esecutive al fianco di Stacy McKee, produttrice esecutiva / corresponsabile della serie di Grey’s Anatomy, quest’ultima delle quali passerà a tempo pieno allo spinoff. Per ricostruire il personale, Krista Vernoff si è recentemente riunita a Grey’s  come produttrice esecutiva dopo aver ricoperto lo stesso ruolo per le prime otto stagioni.

Questo segna il secondo spinoff di Grey’s. Il medical drama Private Practice con sede a Los Angeles e che aveva Kate Walsh come protagonista, è andato avanti per sei stagioni prima di essere impacchettato nel 2013. Insieme a Grey’s e Scandal, Private è andato avanti per più di 100 episodi, con la Rhimes classificata come la prima ed unica donna ad aver compiuto l’impresa.

 

Mentre lo spinoff sui pompieri è il secondo discendente di Grey’s a fare progressi, la Rhimes ha avuto altre idee per dare forma al franchising. Nel 2013, la Rhimes disse a THR che stava pensando di esplorare il personaggio di Kevin McKidd, Owen, sia per la sua storia nell’esercito sia per il suo Disturbo da Stress Post Traumatico.

 

“Di tanto in tanto, me ne esco con qualche idea pazza. Quando abbiamo fatto l’episodio sulla guerra dove abbiamo visto il passato di Owen e la storia del suo Disturbo da Stress Post Traumatico, ho sempre pensato che fosse un mondo incredibile, con l’idea di un’unità mobile chirurgica. Ci sono tantissimi mondi diversi per uno spinoff,” disse a quel tempo la Rhimes.

 

La prolifica produttrice ha anche scartato un’idea per uno spinoff programmato di Scandal sulla storia del B613 di Joe Morton.

 

Grey’s, nel frattempo, tornerà in autunno per la sua quattordicesima stagione ed è vicino a pareggiare ER come il medical drama più lungo della Tv. Per la sua tredicesima stagione recentemente conclusa, la serie è ancora classificata come una delle 10 serie drammatiche più importanti nella fascia tra i 18 ed i 49 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *