Performer of the week : Martin!

Menzione d’onore a Martin la cui recitazione nella 13×24 ha ricevuto il plauso dei critici di TvLine!

Menzione d’onore a Martin Henderson per la sua performance nel momento in cui Meredith gli ha rivelato che Megan è ancora viva. La sua nuova fidanzata si è prima accertata che Nathan ricevesse la giusta quantità di ossigeno, dato che aveva inalato parecchio fumo. Nessuno, però, ha badato ai telespettatori. Martin ha dato al personaggio un potente mix di confusione e speranza, ma soprattutto vulnerabilità. Tanto che per un attimo ci è mancato il respiro. Il nodo in gola ci si è stretto ancora di più quando ha detto a Meredith: “Se è uno scherzo, non mi fa ridere”. Poi finalmente ha elaborato la notizia ed è esploso in una gioia talmente contagiosa che anche noi abbiamo dimenticato che Meredith era proprio lì, a dargli quella gioia. Le fiamme hanno acceso il Grey Sloan, ma anche il personaggio di Nathan.

 

Menzione d’onore per Kelly McCreary

Maggie si è rifiutata di accettare la prognosi di sua madre per tutto l’episodio 13×18, regalandoci una performance più che degna di ogni lode. L’abbiamo vista urlare contro Meredith che voleva consigliarle di non proseguire con il trial a cui stava sottoponendo Diane, perché le stava facendo più male che bene; l’abbiamo sentita parlare “medichese”; l’abbiamo vista sperare e arrabbiarsi. I suoi occhi ci hanno mostrato costantemente la sua paura, al di là delle emozioni più evidenti, come appunto la speranza e la rabbia. Ma il momento in cui la sua interpretazione ha raggiunto il picco è stato il monologo in cui raccontava, attraverso una metafora, come si sentisse ad aver scoperto troppo tardi della malattia della madre, quando ormai non c’era più molto da fare: è come uscire di casa lasciando il forno acceso e trovare, al ritorno, la casa in fiamme e nessuno ti lascia entrare dentro e tu non puoi salvare nulla, è tutto perso, tutto distrutto. Abbiamo pianto tutti insieme a lei.